Cerca

Facebook

    

Il regista e sceneggiatore italiano Muccino 

 

 

Ultimo ospite cinematografico della 47° edizione del Giffoni Film Festival é Gabriele Muccino.

GABRIELE MUCCINO regista e sceneggiatore italiano. Nel 2001 "L'ultimo bacio", una cinica e disillusa riflessione sulle difficoltà nella vita di coppia della sua generazione, lo consacra come uno dei protagonisti della scena cinematografica italiana.

Il film ottiene un eccezionale incasso al botteghino, 13 milioni di euro (dati Cinetel) e resta nelle sale cinematografiche per sei mesi, un evento a cui il cinema italiano da tempo non assisteva.

Si aggiudica cinque David di Donatello 2001, tra cui il David di Donatello per il miglior regista. Nel 2002 il film ottiene un buon successo anche all'estero, in particolare in Europa. 

Muccino sbarca a Hollywood per dirigere "La ricerca della felicità"  e "Sette anime" , entrambi con Will Smith protagonista, che è anche produttore delle due pellicole e ha personalmente scelto Muccino, dopo aver visto i suoi film precedenti.

I due film, dal budget di circa 55 milioni di dollari ciascuno, incassano rispettivamente 300 e 170 milioni di dollari in tutto il mondo.

Nel 2010 esce "Baciami ancora", sequel de "L'ultimo bacio", con un buon successo al botteghino, dove incassa 9 milioni di euro (dati Cinetel) e vince come miglior film al Shanghai Film Festival. Nel 2012 torna in America per dirigere la commedia "Quello che so sull'amore" (Playing for Keeps), che incassa 13 milioni di dollari negli USA e altri 17 nel resto del mondo.

Nel 2015 esce "Padri e figlie", che ha come protagonisti l'attore Premio Oscar Russell Crowe e Amanda Seyfried. Distribuito negli Usa dalla Vertical nella primavera 2016.

Nel 2015 dirige anche il suo decimo film: "L'estate addosso" (Summertime), una produzione italiana in lingua prevalentemente inglese; è la storia di due adolescenti italiani che dopo l'esame della maturità vanno a trascorrere l'estate negli Stati Uniti dove si ritroveranno a fare una esperienza formativa e di definizione delle loro vite.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: