La nuova serie di Rai Finction di Eleonora Andreatta

 

 

 

"Volevamo che i primi a vederlo foste voi perché siete una platea speciale": così la direttrice di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, aveva presentato al pubblico del Giffoni Film Festival le prime immagini di “Sirene”, la serie ideata e scritta da Ivan Cotroneo, in onda dal 26 ottobre su Rai 1 per la regia di Davide Marengo. A quell’affermazione, lanciata lo scorso luglio, è seguita una promessa: mostrare ai giurati un’anteprima della nuova opera fantasy di casa Rai.

Impegno mantenuto: questa mattina ad affollare la sede del Cinema Barberini di Roma c’erano oltre 200 “giffoners”. Incollati alle poltroncine della sala, i ragazzi hanno potuto assistere in esclusiva alla proiezione della prima puntata dedicata alle simpatiche e misteriose creature mitologiche, incontrando il cast e l’ideatore Ivan Cotroneo.

“Quella offerta da Rai Fiction è un’opportunità unica per i nostri giurati - afferma il direttore del Gex, Claudio Gubitosi - crediamo molto nel lavoro di Ivan Cotroneo che, proprio a Giffoni, presentò il suo film “Un Bacio”. Quest’ultima grande prova porta con sé diversi temi cari al Festival come l’amicizia, la discriminazione, i pregiudizi e il bullismo visti per la prima volta da un punto di vista differente: quello delle Sirene!”

Nel cast ci sono Luca Argentero, Maria Pia Calzone, Ornella Muti, Valentina Bellé, Denise Tantucci, Rosy Franzese, Michele Morrone, Massimiliano Gallo. La serie è una coproduzione Cross Productions - Beta Film, produttore associato 21, in collaborazione con Rai Fiction.

“L’idea di Sirene nasce dalla volontà di raccontare il nostro quotidiano: amori, avventure, amicizie, fissazioni e manie, ma anche discriminazioni e paure con occhi “altri” - spiega lo scrittore Ivan Cotroneo - qualcuno cioè che appartenesse letteralmente a un’altra specie.

Il mito delle Sirene, creature per metà umane, per metà appartenenti al mondo animale, e nell’insieme patrimonio del fantastico, mi è sembrato fornisse un’occasione speciale e insieme naturale per vedere le nostre vicende di terrestri da un’altra angolazione. Per parlare di differenze e di inclusione, di rispetto dell’altro e di quanto in definitiva si possa veramente amare chi è diverso da te, così diverso da respirare con le branchie invece che con i polmoni”.

Sirene è una commedia sentimentale in cui il mare e la terra vengono coinvolti nella battaglia più antica del mondo, quella tra maschi e femmine. Le sirene sono arrivate sulla terra per dare un futuro alla propria specie e incantare gli uomini con la propria magia, ma saranno i maschi napoletani in realtà a conquistarle con la loro passionalità. Se nel mondo ci sono sempre meno uomini con la U maiuscola, in mare le cose non vanno molto meglio.

I tritoni sono quasi estinti e le sirene del Mediterraneo non possono più riprodursi. Quando l'ultimo esemplare maschio della specie sparisce dal mare si scatena il panico, alcune sostengono con certezza che si sia rifugiato sulla terraferma, innamorato perdutamente di una femmina umana. Da qui l’inizio delle avventure delle fantastiche protagoniste pronte a stregare il pubblico di Rai 1, per sei seratetutti i giovedì a partire dalle 21.20.

 

Comunicato Stampa Giffoni Experience

Foto Ufficio Stampa

Seguici anche su: