Il Comune a lavoro per offrire un'area sosta

 

 

 

Il sequestro preventivo delle aree demaniali in località Mingardo e Cala del Cefalo, effettuato dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania e dalla compagnia dei carabinieri di Sapri e dalla stazione di Marina di Camerota, il Comune di Camerota è a lavoro per risolvere il problema parcheggi causato dallo stesso sequestro e per permettere ai bagnanti e ai turisti, che frequentano le spiagge presenti in quelle aree, di poter raggiungere il litorale senza troppe difficoltà.

Grazie alle disponibilità di alcuni privati, l'Amministrazione Comunale ha infatti individuato una serie di aree da destinare all'uso parcheggio in località Trivento per un totale di circa mille autovetture.

Le aree, opportunamente organizzate per la sosta delle auto, saranno gestite in via temporanea ed eccezionale dalla società partecipata del Comune di Camerota, La Calanca srl, da lunedì 14 agosto a giovedì 31 agosto 2017.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

 

Seguici anche su: