Appuntamento presso il Palazzo di Città

 

 

 

Giovedì 9 novembre, alle ore 16.30, nel Salone dei Marmi, a Palazzo di Città si terrà la Giornata Mondiale del Diabete 2017. 

Interverranno: il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, il professor associato di Medicina Legale all’Università degli Studi di Salerno Antonello Crisci, il direttore del Distretto Sanitario 66 ASL Salerno, Vincenzo D’Amato, il presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, Giovanni D’Angelo, il presidente SIMDO Regione Campania Oreste Egione, il direttore generale ASL Salerno Antonio Giordano, il direttore sanitario ASL Salerno Maria Vittoria Montemurro, il direttore C.A.D. Marano di Napoli Salvatore Turco, la referente aziendale Polo Adolescenti ASL Salerno Rosa Zampetti. 

Modera la dottoressa Paky Memoli, diabetologa e consigliere del Comune di Salerno. 

Secondo la dottoressa Memoli si tratta di un evento molto importante in quanto “serve per diffondere sempre di più la cultura della conoscenza e della prevenzione.

La prevenzione diventa importante sulla modifica dello stile di vita, quindi sull’alimentazione e sull’attività fisica. Domani si celebra in tutto il mondo la giornata mondiale del diabete. 

Domani abbiamo un incontro con le istituzioni per cercare di capire cosa è stato fatto anche sul nostro territorio in questo ambito. Già tanti i risultati raggiunti: prima si aveva un centro di diabetologia ogni 150mila abitanti, adesso, grazie alla regione Campania e al Governatore Vincenzo De Luca, i centri sono ogni 100mila abitanti. 

Poiché nella grande famiglia dei diabetici ci sono anche alcuni ragazzi down, nel corso dell’evento verrà anche donata una targa di riconoscimento a Valerio Catoia, 17enne di Latina affetto da sindrome di down che questa estate, su una spiaggia di Sabaudia ha salvato una bambina che rischiava di annegare.

Sono molto felice – spiega Paki Memoli – di premiare questo giovane eroe. Per noi la disabilità significa inclusione".

 

Comunicato Stampa Comune di Salerno

Foto Freelance News

Seguici anche su: