Cerca

Facebook

    

Mastellone: "Presto un secondo appuntamento"

 

Pratica, hobby, passatempo, lavoro, qualunque cosa sia la lettura, dovrebbe essere - se non sempre - almeno qualche volta esercitata da parte di tutti. Il nostro è un paese dove si legge sempre meno e spesso, purtroppo, si legge male. Encomiabile quindi l'iniziativa messa in campo dal circolo ACLI Il ponte per il futuro, che nei giorni scorsi ha organizzato "Vieni, ti presento un libro", con nove libri presentati da altrettanti giovani nella significativa cornice della biblioteca comunale di Pontecagnano Faiano.

Una serata piacevole, in compagnia dei libri: si dice che quando si ha un libro non si è soli. Nove i libri presentati alla biblioteca: da Il resto di niente di Enzo Striano (presentato da Ernesto Castelluccio) a I tre giorni di Pompei di Alberto Angela (presentato da Ivan Romano), passando per autori come Luigi Pirandello (Gina Cappiello ha presentato Uno, nessuno e centomila), Stendhal (del quale Arianna Cappiello ha presentato Il rosso e il nero), Herman Hesse (Valentino Bacco ha presentato Siddharta) ed Italo Calvino (Vittoria Guaccio ha presentato Marcovaldo). Spazio anche agli autori del nostro territorio: Cosimo Raviello ha parlato del suo Aldiqua, storia della morte che resta senza lavoro, Pippo Zarrella ha presentato il suo Avanzi, storie degli ultimi della società, mentre Maria Scorzelli ha presentato l'opera a fumetti di Da una lapide di Lorenzo Ramadoro, opera alla quale la stessa Maria Scorzelli ha collaborato.

Oltre che dei libri, nel corso della serata si è parlato - in particolare riprendendo l'esperienza dei giovani autori - della difficoltà, per un esordiente, di trovare la possibilità di pubblicare un libro magari non a pagamento, una politica aziendale molto diffusa in particolare nella piccola e media editoria. A volte, come suggerito anche dagli autori, una valida alternativa può essere l'autopubblicazione: ma non per tutti i generi letterari.

"E' stata una serata importante e contiamo di replicarla a breve - ha detto il presidente dell'associazione Il ponte per il futuro Antonio Mastellone - leggere è fondamentale e divulgare la pratica della lettura tra i giovani attraverso i giovani è un modo per invitare le persone a leggere. Ci auguriamo inoltre che la biblioteca comunale di Pontecagnano Faiano, in questo ci appelliamo agli amministratori, possa trovare una collocazione migliore rispetto a quella attuale".

 

Marco De Simone

Foto Teresa Biancorrosso

Seguici anche su: