Passione, entusiasmo e volontà di costruire un futuro condiviso

 

 

 

#primadituttopontecagnanofaiano, questo l’hashtag che guida il lancio de “Il Laboratorio delle Idee”. Il punto di partenza comune, alla base del progetto, è  quello di rivolgersi al cuore che pulsa della nostra città, il senso di appartenenza, il desiderio di iniziare un nuovo percorso, fatto di idee e programmi, lontano dagli interessi personali e dall’individualismo, finalizzato all’espressione del noi, intesa come collettività.

Passione, entusiasmo, volontà di costruire un futuro condiviso: questi gli elementi alla base del progetto, che nasce per diventare un luogo comune di condivisione collettiva, aperto a tutti.

Il Consigliere Comunale di Movimento Libero, Angelo Mazza, dichiara: “Il nostro percorso come Movimento, è e resta tale, così come la nostra posizione in Consiglio resta la posizione in minoranza, resteremo a fare la minoranza attenta e responsabile, dunque una minoranza costruttiva.

Il nostro modo di vedere e fare politica corrisponde alle linee guida da seguire, che abbiamo inserito all’interno del laboratorio: no a personalismi, no a nomi calati dall’alto. Siamo convinti che il laboratorio possa essere un ottimo strumento per avvicinare i cittadini e crediamo che attraverso la partecipazione attiva della società civile, si possa creare una nuova classe dirigente”.

Parole precise, che mirano a comunicare un concetto ben definito: “Il nostro modo di fare politica è proprio quello di ripartire dalle cose basilari, ripartire appunto dall’Abc, dai servizi che noi tutti paghiamo quotidianamente, ma che non ci soddisfano.  Oggi sembra che l’erogazione di questi servizi, sia un fatto straordinario, mentre è bene ricordare che sono un nostro diritto”.  

“Abbiamo sempre sostenuto delle battaglie e da oggi come movimento, le sosterremo con maggiore forza, dialogando in maniera responsabile con le realtà civiche all’interno del laboratorio.

Perché è necessario che ognuno si assuma le proprie responsabilità. L’auspicio è che il laboratorio diventi una realtà importante per l’intero territorio di Pontecagnano Faiano e coinvolga quella parte di cittadinanza, che desidera confrontarsi e che abbia voglia di riscattare il nostro territorio.  

All’interno del laboratorio, da parte del movimento confluiranno diverse argomentazioni, per le quali da sempre ci stiamo impegnando come l’ambiente, gli spazi ludici delle aree verdi, gli impianti sportivi, immaginando il territorio in una nuova prospettiva attraverso lo sviluppo del litorale, la valorizzazione del borgo di Faiano e delle periferie che negli ultimi anni sono state sempre più trascurate, i progetti mai portati a termine, l’arredo urbano, una regolamentazione degli spazi pubblicitari.

Intendiamo confrontarci e riflettere assieme su tutti questi argomenti, dialogando con i cittadini, con le altre forze civiche e associazionistiche, presenti all’interno del laboratorio”, conclude Mazza.

Le forze civiche, sottoscrittrici del documento che ha sancito la nascita del laboratorio, pur confermando coerenza dei rispettivi percorsi politici intrapresi, testimoniano grande responsabilità nell’aprirsi al confronto e si impegnano formalmente ad essere parte attiva del processo di compartecipazione, dando continuità all’intero percorso che si concluderà con una assemblea finale quale massimo momento di condivisione, unità di intenti e visione di Città.

Continua il Coordinatore di Movimento Libero, Giuseppe Corrado: “Il laboratorio delle idee é senza ombra di dubbio una vera novità nel panorama politico locale che cerca di andare al di là di qualsiasi inutile contrapposizione e distinzione di colore politico, ideologico e culturale.

L’essenza stessa di questo percorso é mettere insieme tutte quelle realtà civiche e associative che abbiano acquisito la reale consapevolezza che questo territorio ha bisogno di un progetto serio di sviluppo della nostra città, senza lasciare che individualismi ed interessi personali possano prendere il sopravvento rispetto gli interessi dell’intera comunità.

E’ opportuno sottolineare che Movimento Libero rimane all’opposizione in quanto, nella scorsa compagine elettorale, Angelo Mazza ha ottenuto il consenso di tanti cittadini che non hanno creduto nel programma elettorale presentato dall’attuale governo cittadino e quindi, non possiamo e non vogliamo offendere la fiducia degli elettori.

Ma abbiamo però, la maturità e la responsabilità di dialogare e porre le basi per un reale confronto sul futuro della nostra città con tutti coloro che decideranno di intraprendere questo percorso. Io credo, che in questo momento, si può pensare ad un altro modo di far politica partendo dalla partecipazione e dalle idee e non dai nomi, dai candidati, dalle liste, dalle coalizioni e dalle investiture, questa è la vera discontinuità rispetto al passato".

 

Comunicato Stampa Movimento Libero

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: