Cerca

Facebook

    

Come si vota alle elezioni amministrative / ELEZIONI EUROPEE, COME SI VOTA

 

Dopo settimane di campagna elettorale è silenzio: come previsto dalla normativa, alla mezzanotte tra venerdì e sabato è scattato il silenzio elettorale, uno strumento voluto dal legislatore per permettere agli elettori, il giorno prima di recarsi alle urne, di riflettere e scegliere quindi a chi dare la propria preferenza.

Sono 55 (più Roscigno) i comuni che vanno al voto in provincia di Salerno per le elezioni amministrative, oltre che per le consultazioni per il parlamento europeo. A 15 giorni dalle elezioni del 25 maggio, questi i dati rilevati dalla prefettura di Salerno: 248.747 gli elettori chiamati al voto, dei quali 121.579 maschi e 127.168 femmine. Cinque i comuni superiori ai 15mila abitanti, per i quali è prevista l'eventualità del ballottaggio nel caso in cui nessuno dei candidati alla carica di sindaco dovesse ottenere la maggioranza assoluta dei consensi al primo turno: Baronissi, Pagani, Nocera Superiore, Sarno e Mercato San Severino. Gli elettori dovranno esprimere la loro preferenza su una scheda di colore azzurro: va ricordato che per poter esercitare il diritto di voto bisogna aver compiuto il 18° anno di età e bisogna recarsi al seggio con la scheda elettorale e un documento di riconoscimento.

COMUNI INFERIORI AI 15MILA ABITANTI - In questi comuni (la stragrande maggioranza di quelli salernitani al voto nel 2014) si vota con una sola scheda per eleggere sia il sindaco che i consiglieri comunali: ogni singolo candidato alla carica di sindaco sarà affiancato, sulla scheda elettorale, dal contrassegno della lista che lo appoggia. Ossia, il nome del candidato sindaco, stampato sulla scheda, sarà affiancato dal simbolo della lista che lo appoggia. Il voto per il sindaco e quello per il consiglio comunale sono uniti, nel senso che votare per il candidato sindaco X significa dare il voto anche alla lista che lo appoggia. In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare per questi ultimi dopo due settimane. In consiglio comunale i 2/3 dei seggi andranno alla lista del candidato vincitore, mentre gli altri seggi saranno distribuiti, in maniera proporizionale, tra le altre liste.

COMUNI SUPERIORI AI 15MILA ABITANTI - Anche in questi comuni (in questa tornata elettorale sono cinque in provincia di Salerno) si vota su una sola scheda, sulla quale sono stampati i nomi dei candidati alla carica di sindaco e, per ognuno, a fianco il simbolo o i simboli delle liste di appartenenza. Il cittadino elettore può esprimere, in questi comuni, la sua preferenza in tre modi diversi:

  • tracciando un segno solamente sul simbolo di una lista: in questa maniera si dà la propria preferenza a quella lista e al candidato sindaco di riferimento di tale lista;
  • tracciando un segno sul simbolo di una lista, indicando eventualmente anche la preferenza (scrivendo il cognome e il nome) per uno dei candidati alla carica di consigliere comunale (i candidati consiglieri della lista scelta) o per due candidati alla carica di consigliere comunale; l'importante, nel caso in cui si scelga di votare per due consiglieri, è che essi siano della stessa lista e di genere diverso, altrimenti sarà ritenuta valida solamente la prima preferenza. L'elettore può quindi scegliere di votare il candidato sindaco collegato a quella lista o un altro candidato sindaco: è il famoso voto disgiunto;
  • tracciando un segno solamente sul nome del candidato sindaco scelto.

In questi comuni sarà eletto sindaco il candidato con il 50% più uno delle preferenze ottenute: nel caso in cui nessuno dei candidati dovesse ottenere tale risultato al primo turno, i due più eletti si sfideranno, due settimane dopo, al ballottaggio. In caso di parità di voti al primo turno, verrà ammesso al ballottaggio il candidato alla lista più votata (la maggiore cifra elettorale) e, in caso di ulteriore parità, verrà ammesso il più anziano di età (gli stessi criteri saranno usati in caso di parità nel ballottaggio).

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

 

Amministrative, 148 candidati alla carica di sindaco

Elezioni europee 2014, come si vota

 

 



Seguici anche su: