Le parole di mister Orlando dopo la gara con Nola

 

 

 

Il successo ottenuto contro il C.A.P. Nola Basket porta in dote i primi due punti della stagione al Semprefarmacia.it Basket Bellizzi. Una vittoria ottenuta soltanto nei minuti finali, con non poca sofferenza, come sottolinea coach Pierluigi Orlando: «Sapevamo che sarebbe stata una battaglia.

Speravamo di non arrivare fino all’ultimo secondo col patema d’animo. C’è un po’ di rammarico per la gestione non perfetta degli ultimi minuti del secondo quarto, quando abbiamo concesso a Nola di rientrare da -18 a -10 punti.

Siamo stati comunque bravi a reagire, soprattutto nei minuti finali dell’ultimo quarto. Abbiamo stretto le maglie in fase difensiva e siamo riusciti a portare a casa il successo».

Il tecnico gialloblu si sofferma poi su troppi punti concessi agli avversari: «È un aspetto che ho già analizzato con i ragazzi. Dobbiamo lavorare meglio in fase difensiva. Così come accaduto contro San Nicola Cedri, abbiamo realizzato molti punti ma ne abbiamo subiti troppi». Nonostante ciò, però, Orlando è soddisfatto per la vittoria ottenuta: «Vincere ti aiuta ad acquisire fiducia. Un’latra sconfitta, sarebbe stata difficile da digerire. La cosa importante è aver portato i due punti a casa».

Anche per l’esordio casalingo in campionato, non è mancato il supporto ed il calore del “PalaBerlinguer”: «Sappiamo quello che il pubblico di Bellizzi riesce a dare in termini di sostegno. Per noi è importante avere un palazzetto sempre gremito e caldo, in ogni partita».

In chiusura Orlando volge lo sguardo sul prossimo impegno di campionato, ancora in casa, contro la Pallacanestro Sarno: «Andremo ad affrontare una squadra molto fisica, con buona presenza dentro l’area ed ottimi giocatori sugli esterni. Sarà sicuramente un’altra battaglia. A noi toccherà mettere in campo il massimo, specie in fase difensiva».

Sul successo di domenica, c’è anche la firma di Antonio Spinelli. La guardia di Bellizzi esprime tutta la propria gioia: «Era importantissimo conquistare i due punti. Vincere in casa fa capire che venire a Bellizzi vuol dire venire a sudarsi la partita e combattere fino alla fine. Il nostro deve essere un campo difficile per qualsiasi avversario».

Spinelli prova poi ad analizzare la gara: «Siamo partiti forte, accumulando un buon vantaggio fino alla metà del secondo quarto. C’è stato un black-out dal quale siamo però stati bravi a riprenderci, portando a casa il risultato negli ultimi minuti.

Dobbiamo sicuramente lavorare sull’aspetto difensivo. Non possiamo concedere più di 80 punti sul nostro campo. Non dobbiamo giocare a far più punti dell’avversario. L’obiettivo deve essere quello di tenere tutte le squadre ad un punteggio basso, altrimenti poi diventa complicato gestire la gara».

Ora testa al match contro la Pallacanestro Sarno: «Lavoreremo duro in settimana, per farci trovare pronti domenica. Questo è un campionato difficile, in cui credo sarà complicato fare molti punti fuori casa. Per questo, dobbiamo provare a vincere il più possibile tra le mura amiche».

 

Comunicato Stampa Basket Bellizzi

Foto Ufficio Stampa

Seguici anche su: