Spedita la raccolta beni di Scafatese e Basket Scafati

 

 

 

Si è positivamente concluso il “Ponte della Soliderietà Italia Afghanistan” che ad inizio 2017 aveva visto protagoniste le società sportive Basket Scafati 1969, Scafatese Calcio 1922, nonché il Forum dei Giovani del Comune di Scafati e l’azienda Givova.

I sodalizi avevano infatti predisposto mezzi e fondi, poi donati in una apposita cerimonia al contingente militare italiano diretto in Afghanistan (Herat) e destinati alla creazione di laboratori ludico-creativi oltre alla scolarizzazione in favore dei bambini afghani, attraverso la fornitura di materiali e attrezzature didattiche, nonché l’allestimento di spazi adatti al gioco e allo sport. 

L’associazione umanitaria “Ampio Raggio”, presieduta e rappresentata dal dr. Antonio Pio Autorino, che oramai da molti anni fornisce materiali e attrezzature didattiche, oltre ad allestire in Afghanistan spazi adatti al gioco e allo sport, lo scorso febbraio ricevette in consegna i kit sportivi necessari per la creazione di squadre di calcio e basket, discipline praticate sui campi di gioco realizzati dalla stessa associazione, grazie ai fondi raccolti, con all’attivo un campo di calcio, mentre era in corso di ultimazione il reperimento dei fondi utili per completare l’acquisto di due canestri.

Ebbene, proprio il dr. Antonio Pio Autorino ha fatto sapere che i fondi raccolti ed i kit sportivi ricevuti lo scorso febbraio sono stati donati ai bambini afghani e che i due canestri sono stati finalmente acquistati. Si è così avuta contezza della maniera concreta con cui quel gesto di solidarietà ha trovato concretezza.

Lo stesso legale rappresentante dell’associazione “Ampio Raggio”, con una telefonata rivolta alla società gialloblù ha voluto esprimere, in nome e per conto degli stessi bambini afghani, parole di elogio e di ringraziamento per tutto quanto è stato loro donato.

 

Comunicato Stampa Basket Scafati

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: