Cerca

Facebook

    


Balla sfida tra Paganese e Foggia

 

 

 

Al "Torre" di Pagani va in scena una bella partita tra Paganese e Foggia, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto e fino all'ultimo aperta a qualsiasi risultato. Pronti e via è il Foggia a passare in vantaggio con Sarno con un tiro che beffa Marruocco. Però la Paganese continua a pressare, cercando di pareggiare subito i conti e ne è la dimostrazione il colpo di testa di Herrera, di poco fuori, e il palo colpito da Cicerelli al 41esimo. Ma passa un minuto e i conti ritornano in parità grazie a Camilleri. Al ritorno dagli spogliatoi la Paganese continua con il suo pressing e con i ritmi alti, mettendo in seria difficoltà il Foggia. Al settimo minuto il portiere ospite non riesce a bloccare il tiro di Cicerelli e sulla ribattuta Reginaldo si fa trovare pronto, ma ci mette un po' troppa irruenza, infatti il suo goal viene annullato per fallo. Il Foggia però non demorde, e dopo i primi minuti quasi da spettatore prova a dirottare la partita a suo favore. Prima ci prova Sainz-Maza, che però trova pronto Marruocco che diventa il protagonista indiscusso della partita. Infatti a pochi minuti dalla fine, Pestrin atterra Sarno in area e sul dischetto va Letizia, ma per la seconda partita consecutiva il portiere napoletano riesce a parare il rigore e proteggere il risultato. Sul capovolgimento di fronte il risultato rischia di nuovo di cambiare grazie a Reginaldo, ma il suo tiro sfiora la traversa.

A fine gara soddisfatto Grassadonia: "Abbiamo avuto una grande reazione dopo il goal subito, perchè non è facile andare in svantaggio dopo pochi minuti, rimanere in partita e continuare a giocare così bene. Questa partita ci da segnali importanti, anche dal punto di vista fisico" il mister continua " Oggi chi ha giocato ha fatto il massimo, sono contento per loro perchè i ragazzi si stanno rendendo conto sempre di più che attraverso il gioco si può arrivare avanti, fare risultati, e giocarsela con tutti" conclude con un po' di rammarico " Archiviamo questa partita con rammarico, se guardassimo solamente al rigore sbagliato il pareggio potrebbe andare bene, però abbiamo sbagliato troppe occasioni".

 

Fabio Gioia

Foto Freelancenews

Seguici anche su: